• it
facebook 
biglietti la boheme la scala milano

Ultimi Biglietti per La Boheme a La Scala di Milano

Mancano ormai poche settimane alla conclusione della lunga serie di serate dedicate alla rappresentazione della famosa opera di Giacomo Puccini alla Scala di Milano. Pertanto, se siete appossionati di musica lirica vi invitiamo ad affrettarvi ad acquistare gli ultimi biglietti per La Boheme ancora disponibili attraverso il portale di rivendita Esamusic. Un’opera dal fascino indescrivibile, in grado di regalare emozioni a non finire ad ogni singola scena. Come al solito, infatti, a La Scala vanno in scena solo opere di grande tradizione grazie al contributo e alla passione dei migliori artisti del settore.

Biglietti per La Boheme a La Scala: quella di Giacomo Puccini ovviamente…

La Boheme è un’opera in quattro quadri, che Puccini ha composto basandosi sul libretto di due famosi drammaturghi italiani dell’800, Luigi Illica e Giuseppe Giacosa. Tratta dal romanzo d’appendice “Scènes de la vie de bohème” di Henri Murger, La Boheme fu all’epoca oggetto di un dublice adattamente, quello di Ruggero Leoncavallo e quello di Giacomo Puccini, appunto. Quest’ultimo venuto a sapere che il rivale stava lavorando alla medesima opera, deciso di proseguire e riuscire ad anticiparlo nella prima messa in scena che si svolse al Teatro Regio di Torino. Ottenne successo immediato. Mentre l’anno successivo per Leoncavallo fu un flop.

Servizio di ospitalità con pernottamento e prima colazione inclusa

I biglietti per La Boheme a La Scala messi a disposizione da Esamusic comprendono non solo l’ingresso al teatro per assistere alla messa in scena dell’opera, ma anche il pernottamento di una notte all’Hotel Cavour o in alternativa all’Hotel De La Ville. In entrambi i casi la colazione è inclusa. Inoltre Esamusic ti garantisce assistenza continua 24h su 24 e 7 giorni 7. Potrai contattarci per qualsiasi problema o informazione sull’evento e il servizio di hospitality. Non ti rimanere che procedere con l’acquisto dei biglietti. Ne rimangono ancora pochi, per cui affrettati!

Leave a reply