facebook 
Biglietti david garret

DAVID GARRETT sarà a Milano questo ottobre, vivi la grande musica dal vivo

Biglietti David Garrett: il Paganini moderno

David Garrett è uno dei violinisti più importanti di tutto il panorama musicale contemporaneo. L’artista è giovanissimo: nasce infatti nel settembre del 1980 ad Aquisgrana, in Germania.
Nato da un avvocato di origine tedesca e da madre ballerina professionista degli Stati Uniti, Dove Garrett, oggi il musicista è naturalizzato statunitense.

David Garrett è lo pseudonimo di David Christian Bongartz. Nel momento in cui l’artista ha dovuto scegliere un nome d’arte per proporsi sui palcoscenici mondiali, egli ha prediletto di gran lunga il cognome della madre, che venne indicato anche dai suoi genitori come il più facilmente pronunciabile tra i due. Il talento di questo giovanissimo violinista è emerso in tenerissima età, come spesso capita nel caso di chi ama suona questo strumento a livello professionale. Il compositore si è fatto notare infatti già dalla precoce età di nove anni, quando ha debuttato durante il festival estivo “Kissinger Sommer”, un’importante manifestazione di musica classica che si tiene annualmente nella regione della Baviera, nel sud della Germania.
Due anni più tardi arriva per David il momento dello svolta: a soli undici anni egli inizia la sua collaborazione con la Filarmonica di Amburgo.
Nel 1994 il suo talento era ormai esploso a livello nazionale, tanto da procurargli l’accordo con l’ente Deutsche Grammophon, che scrittura il giovane David per la composizione di molte opere come solista.
Dieci anni più tardi, quando la sua carriera poteva già definirsi in un certo senso avviata, consegue il diploma in violino presso la famosissima scuola d’arte e musica di New York, la Juilliard.
Altre tappe fondamentali della sua carriera passano attraverso record importanti, segnalati persino nel Guinness dei Primati. Ecco che divenne celebre, nel 2008, la sua esecuzione de “Il volo del calabrone” in un tempo mai registrato prima d’ora: un minuto e sei secondi.
Il momento che lo proietta definitivamente verso la fama nazionale giunge però nel 2010, quando il compositore tedesco pubblica l’album “Rock Symphonies”. Il disco rappresenta una pietra miliare non solo per la carriera dell’artista, ma anche per il genere musicale in sé. La novità assoluta dell’album è quella di unire in un perfetto matrimonio d’amore la musica classica con il rock contemporaneo. David mette assieme brani di Beethoven e Vivaldi con canzoni entrate nei “classici” del rock, firmate da gruppi culto quali Metallica, Nirvana, U2 ed Aerosmith.
A undici anni, per premiarne ed incoraggiarne il talento, David riceve il suo primo Stradivari, il più pregiato violino. La passione per possedere strumenti pregiati, instillata in lui in giovane età, non lo ha abbandonato. David ha un Guadagnini, un pregiatissimo violino costruito verso la fine del diciottesimo secolo. Fu proprio il Guadagnini a rovinarsi durante un’esibizione divenuta celebre dell’artista. Al Barbican di Londra, nel 2007, David cadde sopra al Guadagnini provocando un danno estremamente grave. Nonostante ciò, lo stesso violino ha fatto una ricomparsa pubblica poco tempo dopo, di fatto tranquillizzando i fan dell’artista.

Biglietti David Garrett: Il cinema e le opere recenti

La carriera di David Garrett non comprende solo la musica, ma ha sconfinato in anni recenti anche nel cinema. Nel 2013, infatti, fa il suo debutto nei panni di Niccolò Paganini nel film “Il violinista del diavolo”. Il ruolo da protagonista e l’interpretazione di David, che si dimostra a suo agio anche di fronte alla macchina da presa, contribuiranno a rendere l’immagine dell’artista come di un autore davvero versatile.
Fu proprio la partecipazione al film a influenzare il lavoro successivo dell’artista, che nello stesso anno pubblicherà uno dei suoi più grandi capolavori: Garrett vs. Paganini. Il titolo è da considerarsi a tutti gli effetti l’omaggio tangibile che il compositore tedesco ha voluto fare al famosissimo musicista genovese.
Il legame con il pop-rock lo porterà a firmare negli anni seguenti cover di importanti pezzi musicali contemporanei. Famosissima, ad esempio, la cover eseguita al violino dello splendido e memorabile pezzo dei Coldplay: Viva la Vida.
Explosive, la sua opera del 2015, è forse l’album che maggiormente celebra questo suo amore per la fusione tra musica classica e musica contemporanea. Il disco contiene moltissimi brani scritti dal compositore, sapientemente mescolati con cover in versione classica di brani pop.

Biglietti David Garrett: Come assistere sempre allo spettacolo

David Garrett tornerà a Milano il prossimo ottobre per un appuntamento imperdibile. Oggetto della prossima tournée che vedrà il ritorno di David in Italia è Rock Revolution, ultimo disco dell’artista. L’album, anticipato dalla splendida Bittersweet Symphony, consiste in tutte cover.
Vi ricordiamo che è possibile acquistare i biglietti su Esamusic.

PULSANTE-esa-copia copia

Leave a reply